APPUNTI DI VITA MINUSCOLA

03072009

Tutto sembra immobile, ma è minuscolamente vivo. Con le chele ben puntate in alto lo scorpione fa “follow me” agli insetti di passaggio, mentre un topolino stecchito sul letto di trifoglio è una porchetta deliziosa per le vespe che sciamano dintorno. Messo su qualche micron di troppo, la cicala abbandona sul muretto la pelle ormai strettina: sarà buona per chi ha una taglia in meno. E le formiche, mai stanche d’essere d’esempio, convogliano operose gli avanzi di un panino. Il tutto senza che il ragno (o la ragna?) si distragga dall’infagottar le uova, appena finita una zanzara per spuntino. Nel frattempo dalla pergola salta giù una cavalletta per capire chi sia mai sto gran pezzo di caelifero. Intruso che non sono altro chiedo scusa per l’equivoco e corro a levarmi gli impertinenti pantaloni verdi. L’immenso mondo infinitesimale ha avuto il suo piccolo imprevisto.

Annunci

~ di impollinaire su luglio 8, 2009.

33 Risposte to “APPUNTI DI VITA MINUSCOLA”

  1. Sei un attento osservatore, hai per caso intuito chi possa essere il premier di quel minuscolo mondo? 😉

  2. I tuoi racconti sono miniature, Impo.
    L’altra sera ho visto una cosa piccola e verde che saltellava sul lavabo della cucina. Mi sono avvicinata: era una ranocchietta microscopica. mai visto niente del genere, giuro.
    L’ho presa gentilmente con un pezzo di scottex, per non farle male, e l’ho riportata in giardino. 🙂

  3. eh, a volte ci sentiamo proprio intrusi in questo perfetto ecosistema! :- )

  4. Bellissimo! Finalmente sappiamo che Microcosmos nel ’96 l’hai girato tu!
    Buona giornata e un bacione
    Capa

  5. molto particolare.
    Da ‘deviata’ mi ha fatto venire in mente la scena mitica di ‘velluto blu’di Lynch, all’inizio, quando l’attore feticcio di Lynch, che non mi ricordo come si chiama, camminando guardsa per terra e trova un orecchio umano,con tutto un universo di formiche che brulicano dentro.
    L’attenzione al dettaglio minimo è sempre iperrealista e leggermente inquietante (ti ho paragonato a Lynch, Imp, gran complimento, per me!)

  6. Dai una boccata di respiro al “nostro circuito” io del resto mi sono buttato penosamente sulla politica, anche se conto a breve, di fare pure io un documentario. 😉

  7. Quando ero piccola mi divertivo a studiare sdraiata sul prato il piccolo pezzo di mondo sotto ai miei occhi. Fantastico.
    A dire il vero mi capita ancora adesso. 🙂
    Mi hai fatto venire in mente invece “Minuscules” (qui un piccolo assaggio http://www.youtube.com/watch?v=YmblVE2EC9w ) e “The large turf” di Durer.

    Direi bravo.
    Ciao
    Julia

  8. Gians, mah, se si va a dimensioni e peso sarà il cervo volante, ma visto che tu ti immagini un premier laido e corrotto, per te sarà uno scarrafone
    Enne, è incredibile quanta vita c’è sotto di noi, è come se le foreste e giungle di una volta si fossero solo rimpicciolite
    Medita partenze, è che io con le cavallette non c’ho feeling
    Capastuerta, acc mi hai beccato, e io che volevo restare in incognito
    Zelda, non so se ho visto vellut blu, linch è molto inquietante, comunque grazie per il lusinghiero paragone
    Gians, come ti sei buttato sulla politica? quando non eri a mollo nella politica? io ti ho conosciuto così, sempre contro
    IoJulia, carino minuscoles, non lo avevo visto, durer mi piace molto ma lo conosco poco, ho visto l’autoritratto al louvre e me lo sarei portato via, visto che lo tengono anche in un angolino come se fosse una crosticina qualunque, poi le stampe degli animali certo, a norimberga c’è un negozio sotto casa di durere che vende tutte le riproduzioni dei suoi lavori

    buona giornata un abbraccio

  9. …ma quante volte te lo devo dire di non travestirti da ramarro? tanto non ci sono ramarre che ci cascano!
    Scherzi a parte, bellissimo il tuo raccontino, cesellato ad arte direi.

  10. Le piccole cose, o le minuscole cose, genralmente le trascuriamo, ed anche i piccoli esseri viventi. Non sarà perchè ci consideriamo grandi troppo grandi? Non dovremmo ridimensionarci un po’?
    Ciao

  11. Toriamo al piccolo che è meglio. 😉

  12. Sì, torniamo infinitesimalmente minuscoli.

  13. l’ho riletto nella calma della domenica.
    Bellissimo.

  14. ho un’espressione un pò disgustata ora.
    ma è solo per un minimo di entomofobia, tranquillo. il tuo scritto è molto carino.
    🙂
    ma poi dov’è che eri?

  15. Tereza, era una cavalletta non una ramarra quella caduta nell’equivoco, la ragazza è intelligente ma non si applica, sempre sempre con la testa fra le nuvole, dall’appennino ai carpazi, grazie per il bellissimo
    Paolo Borrello, hai ragione, facciamo di lilliput la nostra patria, e poi donna nana tutta tana
    Gians, ma sì piccolo è bello, anche sta storia dei maschi superdotati, non se ne può più, è ora di essere orgogliosi della propria manciata di centimetri
    Enne, ormai è un movimento di massa, voglio tornare girino
    Zelda, grazie, gentilissima come sempre
    Cuncetta, ehi che gentile, attenta a non viziarmi, ero in toscana, sopra castiglion fiorentino che, a dispetto del nome, è a due passi da a rezzo

    buona settimana, un abbraccio

  16. gentilissima…se mi piaci, mi piaci, altrimenti…non sno poi cosi’ gentile!
    Buona giornata

  17. Zelda, ok ok, non t’arrabbiare, ciao

  18. Piccolo è bello… soprattutto se è così ben descritto. Ciao:-))

  19. Specchio, piccolo grande wow!! ciao

  20. Anche la foto è tua, Impo?

  21. Ciao. Lieta che ti piaccia Durer. E’ tra i miei preferiti.
    Buon tutto
    Julia

  22. Passo per leggermi le tue ultime, è sempre un piacere. 🙂 scusa l’assenza, ero impicciato.

  23. Enne, sì anche la foto è mia, ho il cellulare sempre pronto nella fondina
    Julia, buon tutto a te, di durer, come sai, prima o poi mi porto a casa l’autoritratto che è al louvre
    Gians, sì sì, ogni scusa è buona, ciao

    buona giornata un abbraccio

  24. Malfidato.;)

  25. mazz e panell fann e figl bell.
    non temere caro.
    dopo la carota arriva il bastone.
    🙂

  26. BUCOLICO!!!!!!

  27. Sono sintetica, ma pensare e scrivere contemporaneamente è troppo impegnativo per me in questi giorni 😉

  28. Gians, be’ con certi tipacci meglio non fidarsi troppo
    Cuncetta, attendo impaziente
    Efesto, va bene, va bene, vai bene sintetica e prolissa, come ti pare insomma

    buona giornata, ciao

  29. è come si guarda che fa la differenza e il tuo sguardo è sorprendente.
    mi viene in mente una farfalla gigante che osserva dall’alto del macrocosmo noialtri piccolissimi e le nostre minuscole occupazioni e, poi, ci si scrive su un macropost su un macroblog.

  30. Lineadombre, bello ritrovarti, con tutti questi macro finirò per montarmi la testa, sai noi farfalle giganti siamo alquanto vanesie, ciao

  31. ti rimetto in elenco subito, non so cosa sia successo.
    puoi fare lo spiritoso come e quanto vuoi, 🙂
    stasera rimedio appena torno a casa
    nat

  32. Natalia, questo sì che è un ufficio reclami che funziona, ciao

  33. dovresti invece inserire il titolo corretto del mio blog e se segui il link nel mio nome scoprirai che ne ho un altro, diverso.

    ciao Marcolìn

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: