L’ORA BUIA

L’altra sera inseguivo le pecore

che, come sai, non ne vogliono sapere di farsi contare.

Senza le briglie del giorno i pensieri prendono forza

e iniziano a muoversi in cerchio

come foglie in angoli di strada.

Nel buio privo di ostacoli, tutto si avvicina, torna presente

e non so più

se i ricordi vogliono entrare o vogliono uscire.

Annunci

~ di impollinaire su settembre 22, 2013.

11 Risposte to “L’ORA BUIA”

  1. E’ un periodo che non riesco più a dormire. Mi sveglio angosciata e mi manca l’aria. Soffoco e mi devo alzare dal letto. Ho provato con quelle stramaledette pecore, ma sono sfuggenti come i miei pensieri positivi. Resta solo l’angoscia che non ne vuole sapere di scappare.

  2. I ricordi si sa soffrono di indecisione… non sanno dove andare
    Inseguirli è troppo stancante, meglio mettersi negli angoli a contare le foglie.
    Ciao 🙂

  3. un bacio,caro imp.

  4. Efesto, un periodaccio insomma, ma mi pare che hai già trovato le energie per risorgere
    Specchio, ma sì sti ricordi, alla fine sono film in millesima visione e non ci mangi neanche i pop corn
    Zelda, un bacio cara Zelda

    un abbraccio e a presto

  5. stanotte ho sognato di stare con baglioni (che tra l’altro mi è quasi indifferente).
    Ma poi lo lasciavo dicendogli che non mi piaceva stare con uno di plastica (riferendomi ai continui rifacimenti estetici, credo).
    Bah.
    Di sicuro, è una conferma che mi piacciono i vecchi.
    ‘azzarola.

  6. malacqua, ehi eccoti qua uno splendido vecchietto, quando vuoi prepararmi un pediluvio o cambiarmi il pannolone, non fare complimenti, ci conto, ciao

  7. per la badante c’è tempo impollinato..

  8. Impo questo pezzo è ottimo.
    Hai ragione, chissà perchè certi pensieri, a volte stranissimi, compaiono solo quando spegni la luce sperando di dire addio al giorno che sta per finire e invece continui a rimanerne intrappolato..

    Grazie per l’originale contributo al mio bianco
    Ciao
    Julia

  9. Malacqua, è forse un no?!
    Julia, grazie a te, se sempre gentile e maternamente professorale, hai appena finito di correggere i temi?

    un abbraccio

  10. La mia guerra con le pecore è persa da anni.
    Adesso mi addormento con un’aggiustatina ai miei “ovini chimici”: L’angoscia vive in me, e fa capolino nei sogni, ma è già tanto riuscire a chiudere gli occhi per qualche ora.

  11. Nico, eppure non andrà sempre così
    un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: