OLTRE IL CONFINE

ripubblico

Fra la sponda del letto e la tappezzeria reticolata
i fiumi scendevano a oriente
ricchi di pesci e d’avventura
nel crespo alveo della moquette
che instancabile raccoglieva l’infinita polvere
e gli smisurati sogni
delle nostre vite in erba.

Sotto il cielo bianco latte
memore di tempere odorose
i panzer avanzavano immobili
sul sentiero di foglie sbriciolate
che si snodava breve fra le case diroccate
e poi svaniva dolce oltre il pendio del mobile.

Se non fosse per i tanti caduti fra le mosche
che sui vetri luminosi trovavano le ombre
sotto i colpi della mia pistola ad aria
quelli sarebbero stati tempi ancora puri
solo di fantasie leggere
dove la morte resta un gioco
da cui si torna sempre.

Annunci

~ di impollinaire su settembre 28, 2013.

10 Risposte to “OLTRE IL CONFINE”

  1. Belle le fantasie leggere dell’infanzia…. 🙂

  2. Adorabile come già dissi nella sua prima pubblicazione.

  3. bellissimo;mi commuove.

  4. Adatto ai venti che soffiano dall’Africa in questi giorni..
    Bellissima la chiusura..
    Ciao e buona settimana
    Julia

  5. Buon weekend Impo..
    Julia

  6. Ciao! 🙂

  7. ciao Imp..un abbraccio

  8. Che fine hai fatto? Mi mancano i tuoi commenti, davano un po’ di brio al mio serioso blog. Ciao 🙂

  9. Ciao Impo.
    Buon tutto e buona Pasqua
    Julia

  10. Buona Pasqua,imp.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: