MARCO L’EROE

photofunia_2610d6
ripubblico

Gran lanciatore
d’arance dal balcone.
Il più veloce di sempre
a imboccare con il triciclo
la variante del tinello.
Unico al mondo a volare
con un letto a diecimila metri.
Leggendari i suoi duelli
a cavallo di una sedia
e memorabili i caroselli ai giardinetti
fra salti mortali e ovazioni.
Di tutto questo non rimane traccia.
Ma nella vecchia casa
quando il tempo è ancora mite
le blatte si riuniscono in cerchio
alla sera a ricordare quei tempi
e le più giovani si sfidano
con lotte e salti
mettendo le madri
in apprensione.

Annunci

~ di impollinaire su novembre 21, 2013.

13 Risposte to “MARCO L’EROE”

  1. La mia macchinina a pedali è volata giù in cortile dal secondo piano, mia madre era un ottimo giudice di gara. 😉

    ps, sono meno presente ma solo per guai tecnici.

  2. Ovviamente il primo commento è del mio tutor, e per rispetto mi vorrei astenere.
    Ma il falò sulla spiaggia delle blatte è fantastico.
    Un bacio

  3. Splendido imp….mi hai fatto ricordare quando da piccoli con i miei fratelli facevamo il salto dall’armadio sul lettone sottostante.
    ciao amico, Clem

  4. a volte ti sento come un fratello.Sentimentale, lo so.Ma in te vedo quella memoria che io rimuovo.

  5. ti sei un po’ ingrassato, eh? ricordati che tra un po’ c’è la prova bikini 🙂

  6. ooohhhhh supermarco salvami!

    lo sapevo io che ero un gran pezzo di marc(antonio)
    😀 😀

  7. errata corrige: eri.

  8. Cuncetta stai calma, è la mutanda rossa che fa impressione. :))

  9. Gians, tu sei sempre presente, provo na forte commozione per la fine della macchina a pedali, coraggio
    Efesto, sai quando la colonna dell’immondizia passava per ogni balcone, il rapporto con gli scarafaggi era molto fraterno , poi la modernità… ma lasciamo perdere che mi commuovo
    Clem, il salto dall’armadio al letto è roba da piccoli parà crescono, complimenti
    Zelda, cara sorella, non vedo cosa ci sia di strano in quello che provi
    Medita partenze, davvero?!?!? trovi?!?!? io credevo che col costume di due misure sotto riuscissi a nascondere i postumi degli eccessi invernali
    Cuncetta, ehi ehi ehi ehi, non scherzare coi nostri sentimenti, lo sai che gians è sempre in apprensione, ecco eccolo che è in agguato…
    Gians, rassegnati, con la mutanda rossa non ce n’è per nessuno

    ciao buona giornata

  10. la variante del tinello me fa morì, me la ricordavo questa perla di ironia, degna di te, davvero, e senza scherzare

  11. Ecco, sono rimaste giusto le blatte. Come nelle vecchie case disabitate e piene di vita passata e di storia.

  12. Tereza, grazie, anche per il davvero, che toglie ogni dubbio che si tratti solo di cortesia
    Testabislacca, ecco sì, le blatte sonoc ariche di vissuto, come dei testimoni, ma questo non vuol dire che non ci sia anche un futuro, teniamo botta

    un abbraccio, amiche mie

  13. Non solo le madri in apprensione…. se questo eroe capita che abbia più di quttro anni. Ci siamo divertite, sempre spiritoso:-))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: